Villa PoP

2018 - in corso Trento (TN)

Il progetto prevede la ristrutturazione di una parte di edificio  di civile abitazione, attraverso la sua completa demolizione e successiva ricostruzione.

L'edificio esistente era fortemente caratterizzato da forme semplici e regolari,  aggregate per sovrapposizioni , creando movimento nella semplicità degli accostamenti.

Pertanto la nuova costruzione non poteva che essere una rivisitazione, in chiave moderna delle forme originarie.

Classe Energetica raggiunta: A+ (IN DEFINIZIONE kWh/mq anno)

Sicurezza sismica raggiunta: 100%

Importo lavori: 300.000€

 Dal punto di vista compositivo, la forma semplice a parallelepipedo è stata replicata in chiave moderna, portandola al solo piano primo appoggiata su un piano terra a forma libera e molto leggera. Il piano terra infatti si distribuisce in modo irregolare cercando allineamenti con l’esistente e non superando il limite del muro perimetrale a est. La forma irregolare consente di creare delle zone private e coperte, come delle piccole corti interne e migliora l’esposizione solare e delle aperture. Il primo piano, come suddetto, riprende la forte connotazione a parallepipedo semplice, scostandosi dall’esistente di circa un metro, volto a sottolineare l’importanza della nuova costruzione e garantendo un dialogo intrinseco con la composizione originaria.

  • ing. Sara Roccabruna, progettazione strutturale
  • ing. jr Gabriella Pedroni, progettazione impiantistica
  • ing. Giulio Ruggirello, Collaudatore
  • arch. Mauro Moratelli, cetificatore energetico
  • geom. Ilaria Fellin, Catasto e Tavolare

Prestazioni:

  • Progetto Preliminare, Definitivo, Esecutivo architettonico;
  • Direzione lavori
  • Coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione

Imprese coinvolte:

  • EdilNicoletti srl,
  • Luca Bridi  
  • Macos srl
  • Elettro2

 

Tags: In Progress, Direzione Lavori, Coordinatore sicurezza, Interior Design, Progettazione energetica, Progettazione Architettonica, Progettazione strutturale, Nuova costruzione